Non aspettare, agisci subito!

Vorrei cambiare lavoro e cambiare vita; sono insoddisfatto del mio attuale impiego e anche della mia forma fisica. Però non so se questo è il momento giusto per cercare un altro lavoro, dal momento che siamo in piena crisi economica. E per andare in palestra credo che il momento migliore sia settembre, alla ripresa dopo le vacanze. Che ne dici?
Amedeo, 33 anni

Dico che se continui così non cambierai mai. Perché se aspetti cambiamenti esterni , indipendenti da te, per effettuare cambiamenti interni, nel tuo comportamento, puoi aspettare moolto a lungo. Infatti le tue sono scuse. Alibi. Mi ricordi il mio amico Alessandro: è da una vita che si ripropone di iniziare a correre. Ma in estate fa troppo caldo; in autunno gli viene il raffreddore; in inverno fa troppo freddo; e in primavera soffre di allergie. Se non vuoi finire come lui non rimandare: agisci oggi. Comincia a cercare un nuovo lavoro oggi. E iscriviti in palestra oggi. Non in settembre, non settimana prossima: oggi. Così a settembre sarai già in buona forma. Motivato per impegnarti ancora di più.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

3 risposte a “Non aspettare, agisci subito!

  1. Quante cose tutte concentrate in poche righe … il mio consiglio umano …

    “Vorrei cambiare lavoro e cambiare vita” — il lavoro si cambia usando la testa dipende da che posizione hai , l’insoddisfazione dipende da come si affronta la vita stessa cambiarla per me non vuol dire cambiare impiego ma cambiare le prospettive per affrontare la giornata .

    La forma fisica … si parla a livello estetico ? se è così dov’è il problema piano piano a piccoli passi si arriva a tutto basta non volerlo a shiocco di dita.
    Non è l’andare in palestra che potrà modificare la forma fisica ma sei tu con la tua costanza e la tua forza di volontà .. la palestra aiuta a socializzare e a sentirsi parte di un insieme che marcia verso un comune obiettivo ..essere sani informa e curati . Hai 33 anni sei nel fiore dell’ ètà hai la tua vita tra le mani e allora crea ………….se ci diamo una possibilità le soddisfazioni arrivano e sono sicura che ci riuscirai !

  2. ciao, mi chiamo marta, ho 33 anni. sono sposata da 6 anni +11 fidanzamenti.Ho una bambina di 3 anni.
    Sono in crisi, non amo piu’ mi marito!!
    Non so’ cosa fare… e 1 anno che provo a vivere con lui e questa confusione ma non e’ cambiato niente e non ci metto inpegno per cambiare, non voglio fingere!!.
    Ho tante paure: lasciarlo=stare sola, far soffrire tante persone, giudizi delle persone.
    continuare a fare la moglie= sofferenza mia e di mio marito che vede la mia indiferenza.
    cosa devo fare ?

  3. Cara marta, hai appena 33 anni e tutta una vita davanti a te. Valuta bene se vuoi sempre patire le pene dell’inferno oppure restare libera e rifarti una vita. Io penso che non è giusto soffrire una vita intera per un errore. Te lo dice una persona con ben 45 anni di felicissimo matrimonio; troppa gente soffre per pregiudizi, rispetto della religione e altro. quando una cosa non va, rompi tutto e comincia daccapo. Rodolfo Angiolillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *