Non pretendere di avere sempre ragione

Cosa succede quando pretendi di avere ragione a tutti i costi? Succede che si litiga. Perché due ego si scontrano. E nessuno dei due vuole cedere. Nemmeno se si rende conto che ha torto marcio. Perché diventa una questione di orgoglio. Si arriva così al muro contro muro, alla guerra di posizione.
Difendi le tue idee, ma senza giungere alla lite. Se capisci che l’altro è cocciuto lascia perdere. Cambia argomento. Anche se hai ragione. Perché con la forza della tua ragione rischieresti di mortificare l’altro. Solo le persone molto intelligenti e umili ammettono di avere torto. Le altre, sconfitte, ti diventano nemiche. Ne vale la pena?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

Una risposta a “Non pretendere di avere sempre ragione

  1. Pascal diceva una cosa importantissima: che la strada migliore per persuadere un altro è farlo attraverso le sue stesse ragioni!
    Concordo in pieno sul fatto che fare “muro contro muro” non serva a nulla, il fatto è che , al momento soddisfa il nostro “orgoglio” del non cedere mentre è molto più coraggioso ascoltare l’altro, farlo sentire ascoltato in modo da entrare in sintonia con lui e proporgli il nostro punto di vista solo quando lui è disposto ad ascoltare a sua volta. Chi sa davvero di avere ragione, non ha nessun bisogno di gridarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *