Occhio a Facebook!

Con Internet siamo tutti personaggi pubblici. Qualunque cosa appaia in rete può venire sbandierata ai quattro venti. Cosa fa chi vuole avere informazioni su di te, ad esempio un datore di lavoro? Digita il tuo nome su Google. E vede cosa esce.
Occhio a cosa pubblichi sui social network, come Facebook. Un giudizio pesante, una frase di troppo, una fotografia compromettente ti possono danneggiare. Prima di scrivere o pubblicare poniti la domanda: è qualcosa che voglio che chiunque possa leggere o vedere? Un’impiegata ha pubblicato una frase di critica alla sua azienda. L’hanno vista suoi colleghi. L’hanno girata ai capi. Ed è stata licenziata.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *