Infantili no, bambini sì

Molti adulti sono infantili. Ma pochi hanno conservato l’animo bambino.
Essere infantili e avere l’animo bambino sono due cose diverse. Chi è infantile non è cresciuto. Chi ha l’animo bambino è cresciuto bene. Perché sa che essere maturi significa anche conservare le migliori qualità del bambino. Come l’entusiasmo. I piccoli sono appassionati, entusiasti, gioiosi. Mentre i grandi spengono i loro ardori. Diventano cinici, scettici, demotivati. Come la curiosità. I piccoli vogliono conoscere. I grandi si accontentano di vivere nella loro ignoranza. E come la fede. I piccoli credono di potercela fare. I grandi scuotono la testa. I piccoli provano e riprovano. Non si arrendono. Mentre i grandi gettano la spugna. Condannandosi così a una vita piccola e infelice.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach tag: ,

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *