Mario Furlan, life coach – La vita non è un ristorante, è un self-service

Hai mai visto un contadino che pretende di raccogliere prima di avere seminato? Un agricoltore che si rivolge al Padreterno e dice “Signore, mandami tanti frutti, prometto che il prossimo anno seminerò per bene!” Ovviamente no: prima si semina, poi si raccoglie.
Così è la vita. Non è come un ristorante, dove prima mangi e poi paghi. E’ come un self-service: prima paghi, poi mangi. Prima ti devi impegnare: seriamente, con costanza e disciplina. Passo dopo passo, nella giusta direzione. E dopo riscuoti i dividendi della tua fatica.
E’ una legge di natura: se non lavori, non guadagni. Lavorare va bene, ma da solo non basta. Dobbiamo lavorare bene, con intelligenza. Altrimenti seminiamo sulle rocce invece che sul terreno fertile.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Filosofia di vita tag: ,

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *