Mario Furlan, life coach – Che prospettiva hai?

Ogni cosa non è facile o difficile in sé, ma a seconda di come la vediamo.
La Bibbia racconta che Mosè, arrivato con i suoi ebrei alla soglia della Terra promessa, mandò dodici spie a vedere la situazione. Dieci gli dissero: Non ce la faremo mai a conquistarla, quella terra è abitata da giganti. Ma Joshua e Caleb diedero una versione diversa: “E’ vero, ci sono giganti, ma il nostro Dio è più grande di loro. Ce la possiamo fare!”
Tutti avevano visto la stessa situazione; la differenza era la prospettiva. Dieci uomini si erano concentrati sulla dimensione dei nemici; due sulla grandezza del loro Dio. E tu, quando hai una sfida di fronte, su cosa ti concentri? Sulle difficoltà, o sulle tue capacità?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Spiritualità tag: , ,

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

2 risposte a “Mario Furlan, life coach – Che prospettiva hai?

  1. Se credo che le mie capacità mi diano buone probabilità di riuscita, mi affido a Dio per la parte mancante. Quindi direi sulle mie capacità.

  2. Interessante lezione tratta da un brano molto intenso della storia biblica.
    Dimostra quanto sia vero il passo biblico di 2Timoteo 3:16-17 dove si legge: “Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona”.
    Vivi saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *