Mario Furlan, life coach – L’unico modo (onesto) per fare soldi

Mario Furlan, life coach

C’è un solo modo onesto per guadagnare attraverso il proprio lavoro: creare valore. E farlo conoscere.
Hai un’azienda? Crea valore attraverso i tuoi prodotti o servizi. E poi usa bene gli strumenti del marketing per farli conoscere ai potenziali clienti.
Sei un lavoratore e vuoi fare carriera? Lavora meglio dei colleghi. E fa sì che i capi lo notino. Non è detto che se ne accorgano da soli; meglio se gli dai l’imbeccata.
Offrire valore è necessario, ma non sufficiente. Puoi avere il miglior prodotto del mondo, ma se nessuno lo sa, a cosa serve? D’altronde, avere un ottimo marketing per un pessimo prodotto ti destinerà, prima o poi, ad essere etichettato come venditore di fumo.

Ogni giorno su Facebook  i consigli del coach Mario Furlan!

 

Mario Furlan, life coach – La differenza tra potenziale e performance

Il tuo potenziale è straordinario. La tua performance lo è molto meno. Perché ci sono delle interferenze che ti impediscono di diventare il meglio di ciò che potresti essere.
Ci sono due tipi di interferenze: mentali e fisiche. Le interferenze mentali sono la mancanza di autostima, di fiducia, di coraggio, di motivazione; le interferenze fisiche sono l’incapacità di relazionarsi positivamente con gli altri, di organizzare bene il proprio tempo, di avere un progetto preciso per raggiungere i risultati desiderati; oltre a malattie, stanchezza, dolori…
E tu, che interferenze hai? E come intendi eliminarle, per esprimere al massimo il tuo straordinario potenziale?

Ogni giorno su Facebook  i consigli del coach Mario Furlan!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach – Non rewind, ma reset!

Non possiamo fare rewind. Ma possiamo fare reset. Non possiamo tornare indietro. Ma possiamo ripartire da capo.
Molti si disperano per gli errori e le tragedie passate. E’ umanamente comprensibile, ma è del tutto inutile: piangere sul latte versato serve solo a prolungare il dolore. Meglio schiacciare il pulsante Reset: ripartire, cioè, da zero. Tornare sulla linea di partenza. Lo possiamo fare ogni mattina, quando ci svegliamo. Sta a noi imparare dal passato, ma liberi dalle sue catene, per correre, liberi e leggeri, verso il traguardo!

Ogni giorno su Facebook  i consigli del coach Mario Furlan!

Mario Furlan, life coach, durante un corso di motivazione

Mario Furlan, life coach – Pensa prima a te stesso!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

In aereo, prima del decollo, l’assistente di volo spiega che, in caso di emergenza, devi prima indossare la maschera con l’ossigeno e dopo, soltanto dopo, aiutare gli altri. Egoismo? No, è sano realismo. E anche altruismo. Perché se tu stai morendo non puoi salvare la vita agli altri. Vale per tutti i giorni: non possiamo far stare bene il prossimo se noi stiamo male. Perché non possiamo dare agli altri ciò che non abbiamo. Infatti le persone che si lamentano perché si trascurano per dare tutto agli altri finiscono, loro malgrado, per dare loro ben poco. Riuscirebbero a fare di più, e meglio, se cominciassero a prendersi cura di se stesse!

Ogni giorno su Facebook  i consigli del coach Mario Furlan!