Mario Furlan, life coach – Perché i pessimisti sono più degli ottimisti

I pessimisti sono molto più degli ottimisti. Perché essere pessimisti è facile: l’istinto di sopravvivenza ci porta a cogliere subito i pericoli. E la lingua batte dove il dente duole; mai, guarda caso, dove il dente è sano.
Ma le persone ottimiste ottengono più delle pessimiste e vivono meglio. Come diventare ottimisti? Un buon primo passo è questo: pensa, prima di addormentarti e appena sveglio, a tre cose positive della tua vita. Comincia a percorrere questa strada e l’intera giornata ti sembrerà più bella!

Ogni giorno su Facebook  i consigli del life coach Mario Furlan!

Mario Furlan, life coach, ha scritto il best-seller "Risveglia il campione in te!"

Mario Furlan, life coach, ha scritto il best-seller “Risveglia il campione in te!”

Mario Furlan, life coach – Prima pensi, poi provi!

Mario Furlan, life coach - Copertina del libro "Tu puoi!"

Mario Furlan, life coach – Il suo libro motivazionale “Tu puoi!”

Possiamo dimostrare qualsiasi cosa. Che siamo persone per bene: oneste, generose, buone. O che siamo mascalzoni: chi di noi non ha mai mentito, infranto una promessa, deluso un’aspettativa? Possiamo sempre dimostrare ciò di cui siamo convinti. Che il mondo è bello, o che è brutto. Che gli altri sono bravi, o che sono cattivi. Perché la mente è, metaforicamente, divisa in due parti: prima pensa a qualcosa, e poi si premura di dimostrare che il nostro pensiero è giusto. E ci riesce. Sempre. Ecco perché serve avere pensieri positivi. Costruttivi. Potenzianti. Il cervello proverà che abbiamo ragione, e vivremo meglio.

Ogni giorno su Facebook  i consigli del coach Mario Furlan!

Mario Furlan, life coach – Accetta e sii libero!

Abbiamo la brutta abitudine di non accettare le nostre emozioni negative, ma di soccombervi. Abbiamo un appuntamento dal dentista; proviamo paura, e non la accettiamo; eppure la paura ci porta a cancellare l’appuntamento con una banale scusa.
I sentimenti negativi – la paura, la rabbia, l’odio – fanno parte della vita, e come tali vanno accettati. Resistervi è inutile. Anzi: ciò a cui si resiste, persiste. Nel momento in cui li accetti, ti senti più sereno: il braccio di ferro interiore finisce. Il secondo passo consiste nel fare proprio ciò che il sentimento negativo ci spinge ad evitare. Così prendiamo due piccioni con una fava: ci accettiamo così come siamo, e impariamo ad esercitare il nostro libero arbitrio e a rafforzare disciplina e forza di volontà.

Ogni giorno su Facebook i consigli del life coach Mario Furlan!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach – Ama le sconfitte!

MarioFurlan _063

Mario Furlan, life coach e docente universitario di Motivazione e crescita personale

Amiamo i nostri successi. E odiamo i nostri insuccessi. E’ normale. Ma è sbagliato. Perché i successi sono spesso la conseguenza di fallimenti: grazie a loro abbiamo imparato la lezione.
Le sconfitte sono ben più numerose delle vittorie: sul lavoro, nella vita privata, nello sport. Vergognarci di loro, nasconderle, rinnegarle equivale a celare una parte di noi. A non accettarci per come siamo.
Impariamo, quindi, ad accettare i nostri smacchi. E a non viverli come tragedie, bensì come occasioni di crescita. Perché impariamo più dalle cadute che dai trionfi: nei momenti di gioia esultiamo, in quelli di dolore riflettiamo. Ed è proprio questa riflessione che spesso prepara le vittorie future.

Ogni giorno su Facebook i consigli del coach Mario Furlan!

Mario Furlan, life coach – Perché dimostriamo ciò che pensiamo

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e crescita personale

La nostra mente è, per così dire, divisa in due parti: la mente pensante e la mente dimostrante.
La mente pensante pensa. Si crea convinzioni. Mentre la mente dimostrante deve dimostrare che questi pensieri, queste convinzioni sono corrette.
Se pensi di essere negato per la matematica, o di essere brutto, la mente dimostrante ti dimostrerà che hai ragione. Allo stesso modo, se pensi di essere portato per le lingue, o di essere affascinante, la mente dimostrante ti porterà la dimostrazione.
Ecco perché è così importante pensare positivo. Se pensi positivo, la mente dimostrante ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi. Non è sicuro che ce la farai. Ma sei sulla buona strada. Mentre se pensi negativo, la mente dimostrante ti dimostrerà che hai ragione. Quindi… meglio pensare positivo!

Ogni giorno su Facebook i consigli del life coach Mario Furlan!

 

Mario Furlan, life coach – Quanta spazzatura hai, nel corpo e nella mente?

"Risveglia il campione in te! 2.0", il nuovo libro di Mario Furlan

“Risveglia il campione in te! 2.0”, il nuovo libro di Mario Furlan

Cosa faresti se qualcuno entrasse in casa tua e ti svuotasse un secchio di spazzatura nel bel mezzo del salotto? Lo cacceresti via a calci. E faresti bene.
Nessuno deve permettersi di sporcarti la casa. Ma forse tu stesso sporchi il luogo in cui abiti costantemente: il tuo corpo. E forse sporchi anche il luogo che dirige ogni tuo pensiero, ogni tua azione: il tuo cervello.
Cosa butti nel tuo corpo? Mangi cibo sano? Fumi? Bevi? E, peggio ancora, cosa butti nella tua mente? Che pensieri ci infili? Quali emozioni? Cosa leggi? Cosa guardi? Cose che ti aiutano, ti motivano, ti fanno migliorare, o robaccia che ti deprime e ti spegne? Da quello che infili nel corpo dipende la tua salute fisica. E da ciò che metti nella testa dipende la tua felicità.

Ogni giorno su Facebook i consigli motivazionali di Mario Furlan!

 

Mario Furlan, life coach – Cosa aspetti a sbagliare?

Abbiamo paura di commettere errori. Ma per agire, e avere successo, non è possibile evitarli. Fanno parte della vita. Ed è proprio dagli errori che impariamo e miglioriamo. Come vincere questo timore che ci frena e ci impedisce di provarci? Abituati a sbagliare.
Non sai se fare o non fare una cosa? Falla.
Non sai se scegliere il sentiero A o B? Lancia una moneta.
Non sai dove andare a fare colazione? Scegli un bar a caso.
Non ti senti pronto per l’esame? Vallo a sostenere.
Sbaglierai. Ma è dimostrato che chi si arrovella per fare tutto giusto commette lo stesso numero di errori di chi si lascia vivere. E in più gli viene l’ulcera. Non ti sto suggerendo di infischiartene di ciò che fai. Ma di superare la paura di sbagliare. Ti aiuterà a sbagliare meno!

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere. www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach, è autore del best-seller "Basta paura!"

Mario Furlan, life coach, è autore del best-seller “Basta paura!”

 

Mario Furlan, life coach – Accetta le emozioni negative. E poi sfidale!

Mario Furlan, life coach, ideatore del Wilding (autodifesa istintiva)

Mario Furlan, life coach, ideatore del Wilding (autodifesa istintiva)

Siamo guidati dalle nostre emozioni più che dal nostro cervello. Il che non è sempre positivo, soprattutto quando si tratta di emozioni negative: paura, rabbia, pigrizia, desiderio di qualcosa che ci fa male… Le emozioni ci trascinano con sé. Soprattutto quando tentiamo disperatamente di non provarle: perché ciò a cui si resiste, persiste. Pertanto dobbiamo: 1) Accettare le nostre emozioni negative come sentimenti naturali. Non produttivi, ma fisiologici; 2) Una volta che le abbiamo accettate, cominciano a calare. E’ il momento di sfidarle. Facendo ciò che sappiamo essere giusto – lanciarci da paracadute (paura), trattenerci dallo sbottare (rabbia), andare a correre (pigrizia), evitare di fumare. Accetta le emozioni, e poi sfidale. Inizia con piccoli passi, poi procedi con passi più grandi.  Così facendo uscirai gradualmente dalla tua zona di agio. E crescerai.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach – Sbaglia chi non lascia sbagliare!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Uno degli errori più grandi, che impediscono la maturazione e la crescita delle persone, è impedire loro di sbagliare. Tutti sbagliamo. Perché siamo umani. Ed è solo attraverso gli errori, e la loro comprensione, che diventiamo persone migliori. Eppure ci sono individui che in perfetta buona fede, e a volte pure per amore – i genitori, gli insegnanti, i superiori sul lavoro – pretendono di impedirci di sbagliare. Nell’illusione di tutelarci, di proteggerci. Invece così facendo commettono uno sbaglio terribile. Ci instillano il terrore dell’errore. Ci mettono addosso il timore di rischiare. Di tentare. Di seguire la nostra strada. Condannandoci, così, a una vita di paura. Di stagnazione. E di frustrazione.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org