Mario Furlan, life coach – Accetta le emozioni negative. E poi sfidale!

Mario Furlan, life coach, ideatore del Wilding (autodifesa istintiva)

Mario Furlan, life coach, ideatore del Wilding (autodifesa istintiva)

Siamo guidati dalle nostre emozioni più che dal nostro cervello. Il che non è sempre positivo, soprattutto quando si tratta di emozioni negative: paura, rabbia, pigrizia, desiderio di qualcosa che ci fa male… Le emozioni ci trascinano con sé. Soprattutto quando tentiamo disperatamente di non provarle: perché ciò a cui si resiste, persiste. Pertanto dobbiamo: 1) Accettare le nostre emozioni negative come sentimenti naturali. Non produttivi, ma fisiologici; 2) Una volta che le abbiamo accettate, cominciano a calare. E’ il momento di sfidarle. Facendo ciò che sappiamo essere giusto – lanciarci da paracadute (paura), trattenerci dallo sbottare (rabbia), andare a correre (pigrizia), evitare di fumare. Accetta le emozioni, e poi sfidale. Inizia con piccoli passi, poi procedi con passi più grandi.  Così facendo uscirai gradualmente dalla tua zona di agio. E crescerai.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach – Sbaglia chi non lascia sbagliare!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Uno degli errori più grandi, che impediscono la maturazione e la crescita delle persone, è impedire loro di sbagliare. Tutti sbagliamo. Perché siamo umani. Ed è solo attraverso gli errori, e la loro comprensione, che diventiamo persone migliori. Eppure ci sono individui che in perfetta buona fede, e a volte pure per amore – i genitori, gli insegnanti, i superiori sul lavoro – pretendono di impedirci di sbagliare. Nell’illusione di tutelarci, di proteggerci. Invece così facendo commettono uno sbaglio terribile. Ci instillano il terrore dell’errore. Ci mettono addosso il timore di rischiare. Di tentare. Di seguire la nostra strada. Condannandoci, così, a una vita di paura. Di stagnazione. E di frustrazione.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach – Sei forte o debole?

Mario Furlan,  life coach, durante una conferenza pubblica

Mario Furlan, life coach, durante una conferenza pubblica

Solo i forti sanno accettare le critiche. Solo i forti hanno il coraggio di riconoscere i loro errori. I deboli fanno il contrario: rifiutano le critiche. E pretendono di avere sempre ragione. Perché la loro autostima è talmente fragile che basta poco perché venga scalfita. E’ come un castello di carte: basta un soffio perché crolli tutto.
I deboli hanno paura di guardarsi dentro. E nascondono, coprono, mascherano i loro sbagli. Temono tremendamente il giudizio altrui. Mentre i forti sono in grado di accoglierlo. E così facendo crescono. I deboli non hanno amici veri, ma solo persone che li lusingano. Mentre i forti sanno che l’amicizia è strettamente collegata alla sincerità.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

 

Mario Furlan, life coach – Le nostre due cattive abitudini

Mario Furlan, life coach e motivatore

Mario Furlan, life coach e motivatore

Abbiamo due cattive abitudini, che ci impediscono di crescere: ci lamentiamo, invece di darci da fare; e critichiamo, invece di capire. Lamentarsi degli altri, della vita, della società ci fa sentire vittime. Impotenti. E criticare gli altri, invece di capirli, guasta i rapporti con loro. Si tratta invece di capire che ciascuno di noi è diverso. Le nostre reazioni, il nostro modo di ragionare sono diversi. E non è detto che il nostro sia il migliore. Invece di cercare cose da criticare negli altri, perché non apprezziamo le differenze tra noi e loro e non cerchiamo di metterci nei loro panni? Potremmo vedere la realtà da un’ottica diversa. E imparare.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach – Tutti abbiamo grandi idee, pochi le realizzano

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Sappiamo già cosa dovremmo fare. Il problema è che non sempre lo facciamo. Per mille motivi: per pigrizia; per paura di non farcela; per timore del giudizio degli altri; per scarsa fiducia nelle nostre capacità: per scarsa disciplina. Invece serve cominciare. A fare il primo passo. La più piccola delle azioni vale più della più grande delle intenzioni. Così, giorno dopo giorno, acquistiamo fiducia. Capiamo che gli ostacoli possono essere superati. E ci abituiamo ad essere non tra i tanti che sanno ma non fanno, ma tra i pochi che sanno e fanno. Non tra i tanti che hanno idee meravigliose che restano tali, ma tra i pochi che le sanno tradurre in pratica.

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org 

Mario Furlan, life coach – Non prenderla sul personale!

Mario Furlan, life coach

 

Abbiamo l’abitudine di metterci al centro di tutto. E quindi di prendere tutto personalmente. Il nostro interlocutore fa una strana smorfia? Pensiamo che ce l’abbia con noi. Invece ha soltanto prurito. Un  nostro amico di Facebook pubblica un post polemico? Crediamo che si riferisca a noi. Invece sta criticando qualcun altro.
E se qualcuno ce l’ha proprio con noi? Ci supera in autostrada e ci fa un gestaccio? Anche in quel caso non dobbiamo prendercela. Perché il suo comportamento è sintomo del suo disagio interiore. Delle emozioni negative che prova. E che si riversano su chi incontra. Non lasciamoci sporcare dalla spazzatura mentale degli altri. Lasciamo che ci scivoli addosso. Anche se prendono di mira proprio noi, stanno in realtà manifestando la loro negatività.

 

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva.

www.mariofurlan.com
www.wildingdefense.com