Mario Furlan, life coach – Come ridurre il tempo del dolore

"Risveglia il campione in te! 2.0", il nuovo libro di Mario Furlan

“Risveglia il campione in te! 2.0”, il nuovo libro di Mario Furlan

Tutti, prima o poi, veniamo sconfitti. Delusi. Traditi.
Non è una questione di se: capita certamente. E nemmeno una questione di quando: capita ripetutamente. E’ soltanto una questione di tempo: il tempo che ci mettiamo per tiraci su dopo che siamo caduti. Più il tempo è lungo, più siamo perdenti. Più il tempo è breve, più siamo vincenti dopo la sconfitta.
Una volta dopo una cocente delusione mi chiudevo in me stesso per settimane. Diventavo aggressivo. Oppure mi chiudevo in me stesso, solo col mio dolore. Poi ho imparato a ridurre il tempo a qualche giorno. Oggi continuo ancora a incazzarmi e a soffrire. Ma il tempo del ko si riduce, a seconda dell’intensità della sconfitta e della positività del mio stato d’animo, a qualche minuto. O a qualche ora. In questo periodo mi lascio trasportare dalle emozioni amare, che fanno parte della vita. E poi mi risollevo. Pensando a come ridurre il tempo del dolore la prossima volta che mi capiterà.

Ogni giorno su Facebook i consigli del life coach Mario Furlan!

 

Mario Furlan, life coach – Segui il tuo cuore!

Mario Furlan, life coach, durante un corso di motivazione

Mario Furlan, docente universitario di Motivazione, durante un corso

Siamo felici se seguiamo il nostro cuore. Non è una frase retorica: è la verità.
Non significa necessariamente realizzare imprese memorabili per il mondo. Non vuol dire per forza di cose creare una grande impresa, o vincere il festival di Sanremo, o diventare presidente di chissà cosa. Può voler dire, invece, essere il miglior genitore o partner possibile. Svolgere un lavoro che ti appassiona; e se non ti appassiona più di tanto, trovare qualcosa, in quel lavoro, che ti piaccia. E significa, soprattutto, guardarti allo specchio ed essere orgoglioso di chi vedi. Perché stai lasciando una traccia positiva. Magari non in tutto il mondo, ma nel tuo mondo. E questo è ciò che conta.

Ogni giorno su Facebook i consigli del coach Mario Furlan!

 

Mario Furlan, life coach – Parti dalla fine!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Sperimenta un modo innovativo per risolvere i problemi o raggiungere i tuoi obiettivi: parti dalla fine. Immagina, cioè, che il tuo problema sia già stato risolto. O che il tuo obiettivo sia già stato raggiunto. E pensa a tutto ciò che hai dovuto fare per arrivare a quel risultato. Quindi procedi a ritroso.
Se vuoi laurearti tra quattro anni, quanti esami dovrai avere dato un anno prima del traguardo? Due anni prima? Tre anni prima? Se vuoi dimagrire di cinque chili prima dell’estate, a che punto dovrai essere in maggio? In aprile? In marzo?
Va benissimo concentrarti sull’andare avanti. Ma ora prova a fare l’inverso: a focalizzarti sull’andare indietro. Poi confronta i due approcci, mettili insieme e… avrai trovato una maniera efficacissima per ottenere il risultato desiderato!

Ogni giorno su Facebook i consigli motivazionali di Mario Furlan!

 

Mario Furlan, life coach – Così fai di più e meglio in meno tempo!

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Lo sappiamo, il tempo non è mai abbastanza. E le distrazioni sono sempre troppe: ci interrompono, ci sconcentrano, ci impediscono di lavorare bene.
Per questo serve organizzarsi. Tanto per cominciare, rispondi a messaggi e mail e vai su Facebook soltanto due volte al giorno: di più sarebbe dispersivo. E organizza la tua giornata a seconda delle mansioni da compiere. Quando sei concentrato su una, escludi tutte le altre. E spegni il telefono. Potrai imbatterti in qualche emergenza che ti rivoluziona la giornata. Ma dovrà essere, appunto, un’emergenza. Non la norma.
Il segreto del successo consiste nel lavorare focalizzati, concentrati. Così ci riuscirai!

Ogni giorno su Facebook i consigli motivazionali di Mario Furlan

 

Mario Furlan, life coach – Grandi obiettivi, ma piccoli passi quotidiani

Ti dicono e ripetono che devi avere obiettivi grandi e ambiziosi. E che devi tenerli sempre a mente, per essere costantemente motivato.
E’ vero… fino a un certo punto. Perché fissarsi su un traguardo apparentemente irraggiungibile può essere frustrante invece che motivante. Per questo consiglio, una volta fissati i grandi obiettivi (che ci vogliono!), di concentrarti su piccoli obiettivi quotidiani. Vuoi dimagrire di 50 chili? Non pensarci. Pensa a cosa mangerai oggi a pranzo. Vuoi creare la tua azienda? Pensa alla telefonata da fare entro mezz’ora. Vuoi salvare il rapporto con tuoi figlio? Pensa a cosa gli dirai stasera quando tornerai a casa.
Concentrati sui piccoli passi quotidiani. Pochi passi al giorno, percorsi correttamente, portano a grandi traguardi!

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere. www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

 

Mario Furlan, life coach – Quelli che parlano troppo

Mario Furlan, life coach, a un corso di motivazione e leadership

Mario Furlan, life coach, a un corso di motivazione e leadership

Non ho mai sopportato quelli che parlano troppo. Che dopo dieci minuti di chiacchiere non sono ancora giunti al dunque. Perché nel frattempo ho perso il filo del discorso; mi sono distratto, o mi sono spazientito.
Essere prolissi è un difetto: annoi, e quando arrivi al punto hai già perso l’interlocutore. Spesso chi parla troppo lo fa perché non ha le idee chiare, e parlando spera (inutilmente) di chiarirsele. Inoltre perdersi in ciance sul lavoro è una mancanza di rispetto verso l’altro: gli fai perdere tempo inutilmente. I migliori comunicatori riescono a dire l’essenziale in pochi minuti, ed eventualmente si dilungano nei dettagli in un secondo tempo. Ma prima di arrivare a particolari, arriva al sodo. Sii breve: sarai bravo!

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere. www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

 

Mario Furlan, life coach – Sei mesi, un’eternità

“Ci siamo visti l’ultima volta sei mesi fa – un’eternità!” Questa frase me l’ha detta un anziano signore malato di cancro. Sei mesi sono un’eternità? Non per chi è giovane e sano, e pensa di avere davanti a se molti anni e un numero enorme di mesi. Ma sono davvero un’eternità per chi è vecchio e malato. Perché tra altri sei mesi potrebbe non esserci più.
Ho riflettuto sulla frase di questo signore. E l’ho ringraziato per la lezione che mi ha dato: dobbiamo essere capaci di vivere ogni giorno come fosse l’ultimo. Perché potrebbe esserlo davvero: nulla è certo nella vita. E se avremo ancora tanti giorni davanti a noi, servirà comunque ad assaporarli meglio. 

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione. E’ fondatore dei City Angels (www.cityangels.it) e creatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Ha fondato l’Alfacoaching, il coaching del benessere.  www.mariofurlan.com www.wildingdefense.com www.alfacoaching.org

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach