Mario Furlan, life coach – Dimmi quanto sono grandi i tuoi problemi, ti dirò quanto sei grande tu

Mario Furlan, life coach e scrittore motivazionale

Mario Furlan, life coach e scrittore motivazionale, sulla copertina di uno dei suoi libri

Tutti abbiamo problemi. Parola di life coach.
Ma il livello di preoccupazione, ansia e stress a cui ci portano ha ben poco a che fare con la loro reale e oggettiva dimensione. Non è vero, cioè, che i piccoli problemi ci stressano poco, e che sono i grandi problemi a toglierci il sonno. Perché tutto è relativo. Quello che può essere piccolo per me può essere enorme per te. E viceversa.
Ci sono persone che non dormono di notte perché un loro caro è in fin di vita. O perché hanno perso il lavoro, e non sanno come sfamare la famiglia. Il che è, a mio giudizio, più che comprensibile.
Ma ci sono anche persone che vanno in crisi di brutto perché qualcuno li ha insultati su Facebook. Perché il piatto da cucinare per gli amici è venuto male. O perché insoddisfatte del loro taglio di capelli. Insomma, si disperano per cavolate.
Ci sono, poi, persone che riescono a restare calme  e centrate nonostante i guai che li affliggono siano davvero grossi. Ho un amico che accudisce la figlia, disabile e malata, da 31 anni. Sono soli al mondo, lei e lui. Lei si sta avvicinando alla fine. Ma lui riesce a restare positivo, ottimista, solare.
Lo ammiro. Non credo che, al suo posto, avrei la sua forza d’animo: infatti vado in tilt per molto meno. Alla faccia del fatto che sono life coach. Quel mio amico è un esempio di come non siano i problemi a distruggerci, ma il nostro atteggiamento nell’affrontarli.
Per vivere bene dobbiamo quindi alzare la nostra soglia di accettazione e tolleranza allo stress. E non lasciare che siano le stupidaggini a toglierci la serenità. Quanto più cresciamo, tanto più dobbiamo imparare a non lasciarci turbare dalle piccolezze.
I big, i grandi personaggi – della politica, dell’economia, della cultura, dello sport, dello spettacolo, della religione – sono costantemente sotto attacco: degli hater, degli avversari, dei concorrenti, dei giornalisti, degli invidiosi… Pensa solo a quanto è stato linciato e crocifisso – non solo metaforicamente – Gesù Cristo.
Se fossero come me e come te, questi personaggi noti si schianterebbero sotto il peso delle critiche. E dell’odio che li circonda. Ma sono più forti di noi. Il fango che viene gettato loro addosso? Se vogliono reggere, devono imparare a scrollarselo di dosso con un’alzata di spalle.
Ti lascio con un esercizio: scrivi quali sono i tuoi tre più grandi problemi, le tre cose che ti angosciano di più. E poi pensa: sono davvero, tutti e tre, dei veri, grandi, terribili problemi?

Ogni giorno su Facebook  i consigli del life coach e motivatore Mario Furlan per la tua motivazione e la tua crescita personale!

4 risposte a “Mario Furlan, life coach – Dimmi quanto sono grandi i tuoi problemi, ti dirò quanto sei grande tu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *