Non fare come i criceti!

I criceti in gabbia corrono sulla ruota. Corrono, ma restano sempre nello stesso punto.
A volte siamo come loro: ci diamo tanto da fare per ottenere poco. O nulla. Perché confondiamo il fare con il realizzare. Invece sono due cose ben diverse. Posso lavorare, e duramente, tutto il giorno senza progredire di un millimetro; e posso lavorare meno ottenendo di più. La differenza sta nell’avere o meno un obiettivo prefissato. Chiaro. Preciso. E motivante. Senza obiettivo lavoriamo a vuoto. E tornando a casa, la sera, abbiamo la sgradevole sensazione di esserci dannati tanto per nulla.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

Una risposta a “Non fare come i criceti!

  1. è proprio vero9 ogni persona me compresa ha bisogno di un incentivo perchè la propria vita abbia un senso. ad esempio svegliarsi al mattino pensando” oggi mi dedichero’ con impegno a eseguire qualche lavoretto per beneficenza”. ho detto magari una banalità ma intendo dire che avere uno scopo che ci spinge a non lasciarsi andare è molto importante per il benessere psicofisico. io ad esempiuo qualche anno fa ho avuto u7n periodo critico a causa di una delusione avuta con una conoscenza via chat. sono riuscita a superarla frequentando il centro disabili dove svolgo tuttora volontariato due volte la settimana….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *