Mario Furlan, life coach – La differenza tra gruppo e squadra

Mario Furlan, life coach

Mario Furlan, life coach

Che differenza c’è tra un gruppo e una squadra?
La prima risposta che ti viene in mente è che nella squadra tutti remano insieme. C’è un obiettivo comune. Mentre nel gruppo ciascuno va per conto suo.
Vero. Questo è’ necessario; ma non è sufficiente. Perché una squadra sia davvero tale serve che ciascuno abbia un ruolo ben definito. E che ci sia un leader riconosciuto.
Una squadra è come un autobus: il leader deve far salire alcune persone, far scendere altre e far sedere ciascuno al suo posto, senza che occupi quello di un altro.
Questo si scontra con l’ego degli individui: molti vorrebbero essere al posto di comando pur non avendone le capacità. Il loro ego ipertrofico li spinge sul piedistallo, mentre il loro posto è al pian terreno.
Non è facile farli ragionare. E non è facile allontanarli. Il bravo leader è il capo della squadra che sa far loro accettare la situazione senza tragedie. Senza che, sentendosi non valorizzati e quindi offesi, i mediocri che si credono dei geni si mettano a boicottare l’intera squadra.

Ogni giorno su Facebook  i consigli del life coach Mario Furlan
per la tua motivazione e la tua crescita personale!

Relazioni tag: , ,

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *