Paura buona, paura cattiva

Alcune paure sono buone: ci evitano di fare sciocchezze o di commettere imprudenze che ci porterebbero in ospedale, in galera o al cimitero. Altre sono negative: ci trattengono dal  lanciarci in nuovi progetti, in nuove avventure. La prossima volta che provi paura (probabilmente molto presto, se sei come la maggior parte delle persone…) interrogati sulla natura del sentimento che provi: ti serve o ti danneggia? Nella maggior parte dei casi ci nuoce. Perché non ci limitiamo ad essere prudenti, ma ci concentriamo troppo su ciò che potrebbe andare storto. E così facendo ci poniamo in uno stato mentale di tensione che ci impedisce di raggiungere l’obiettivo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

3 risposte a “Paura buona, paura cattiva

  1. Grazie Mario per i consigli che ci dai. Io devo dirigere un’azienda familiare subentrando a mio padre. Ma ho una gran paura, mi sento tutta la responsabilità sulle spalle. Mi puoi aiutare? Grazie!

  2. Grazie Mario! per le tue parole e per ciò che queste hanno evocato in me. Oggi finalmente sono serena, dopo tre anni di dolore e insicurezza… ce l’ho fatta, ho iniziato ad affrontare le mie paure e ho trovato una forza inaspettata dentro me….grazie anche ai tuoi consigli!

  3. Grazie Mario,dopo aver frequentato i tuoi seminari, ho cambiato il punto di vista su tanti aspetti della mia vita.
    Hai proprio ragione quando dici che dentro ognuno di noi c’è già un campione, basta svegliarlo, ed io mi sono svegliata, mettendo in pratica i tuoi preziosi consigli.
    Adesso la vita mi sorride…per questo ti dico ancora grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *