Ecco perchè non usciamo dalla cacca

Ti impegneresti di più per guadagnare mille euro o per non perdere mille euro? La maggior parte delle persone sceglie la seconda opzione. Perché ci diamo più da fare per non farci sottrarre ciò che già abbiamo piuttosto che per ottenere ciò che ancora non abbiamo.
Noi uomini siamo conservatori. Le novità ci spaventano. Anche quelle belle ci possono lasciare dubbiosi. Preferiamo restare abbarbicati alle solite abitudini. Alle solite persone. Alla solita vita. Non ci soddisfa. Ma almeno la conosciamo. Ed evitiamo il timore dell’ignoto.
Quanti si trovano nella cacca? Tanti. Quanti si industriano per tirarsene fuori? Pochi. Trovano mille scuse: la colpa è degli altri, della crisi, della sfortuna… La verità è che dentro la cacca stanno al caldo. E si sono abituati all’odore. Uscirne? Mamma mia, chissà a cosa andrebbero incontro…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Life Coach tag: , ,

Informazioni su Mario Furlan

Mario Furlan è docente universitario di Motivazione e crescita personale all'università Ludes di Lugano, e di Comunicazione efficace, leadership e management all'università Fortunato di Benevento. Ha scritto vari best-seller, tra cui "Risveglia il campione in te!" e "Tu puoi!" E' noto anche come creatore del Wilding, l'autodifesa istintiva, e dei City Angels. www.mariofurlan.com

5 risposte a “Ecco perchè non usciamo dalla cacca

  1. In questi giorni alluvioni e fango..in tutta Italia. Panico e paura…arriverà fino in Sicilia dove sono io?
    Ma dici no qui tutto è cacca. Non c’è ne accorgeremo neanche. Guardo la Lombardia dove c’è l’azienda Mediaset e le Altre…e dici da prof. di economia aziendale prendiamo esempio da tali organizzazioni, qui tutto sono le imprese tranne che ‘aziende’..da noi se arriva la cacca non c’è ne accorgiamo perchè…è un treno, un bastimento pieno di escrementi inconsistenti. La Lombardia un modello lontano per noi nella cacca.
    Di chi è la colpa di tutta sta cacca….di loro , degli altri o di nessuno. Chissà.

  2. Chi và nei posti della cacca non sta al caldo…non ama la vita dritta … C’è gente internazionale che nemmeno la conosce la via della cacca, preferisce il fumo puzzolente della sfortuna.
    Non è importante stare a dire sono felice e se la percezione della felicità è reale. Sei felice e vai ha delinquere non sei felice sei nella cacca.

  3. Hai detto bene le persone che incontro non cercano mai di vedere le opportunità che la vita ha da offrire ma cerca sempre di non perdere quel poco che hanno, pur lamentandosi sempre di aver poco..

    Che complicata a volte che è la mente umana 🙂

  4. Per uscire dalla cacca…la cacca deve essere ben solida e seccata…perchè se per caso a forza di agitarti si stacca un pezzo di cacca ancora non solida…puoi scivolarci sopra e spaccarti l’osso del collo….oppure puoi seminare un cattivo odore che allontana la novità….
    Le novità sono positive….sempre…se al loro apparire…ti forniscono anche una bella camera di steriizzazione…dove togliere ogni residuo e soprattutto ogni maleodorante odore che proveniva dalla vecchia vita….in quel caso le novità sono bene ammesse….ed oltre ad essere funzionali sono anche funzionanti….
    Ma quando l’odore fetido che senti intorno è sempre il medesimo…significa che anche se cambia abito…la “cacca” è sempre la solita….come la sua puzza….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *